DJ

Premendo contemporaneamente i tastini relativi ai Player 1 e 2

si attiva la funzione DJ che permette una modalità alternativa di riproduzione dei brani.

Qui i 2 Player sono rappresentati come 2 giradischi. Quello selezionato è evidenziato in rosso.

Per ogni player è disponibile una coppia di indicatori di livello e dei pulsanti che andremo a descrivere:

- CUE: E' una sorta di segnalibro che una volta impostato su un punto della song, se ripremuto fa ripartire la song da quel punto esatto. Funziona su filesWave e Midifile ma non funziona su file Mp3. Infatti quando si esegue un file Mp3 il pulsante viene disabilitato.

- PFL: Preascolto in cuffia. Il PFL si seleziona automaticamente portando il relativo slider a 0.

- []> : Pausa.

La directory di selezione files e cartelle compare al centro della schermata. In basso troviamo una serie di funzioni che agiscono sul player selezionato:

- BACK SPIN: Termina la riproduzione aumentando la velocità e la tonalità come se si aumentassero progressivamente i giri del giradischi.

- SYNC: Sincronizza i due player. Se suona un midiifle sul piatto A e si prepara un altro Midifile sul piatto B, premendo SYNC il secondo Midifile inizia "in battere". Nel caso venga inserito anche il Lock Tempo, il secondo player mantiene la velocità in BPM del primo.Quando il secondo file è un file audio, quest'ultimo partirà all'inizio della successiva misura del Midifile. Se però il primo file è di tipo audio, lo strumento non può rilevare il battere della misura pertanto si attiverà la finestra TAP (vedi sotto) con un pad virtuale per avviare il secondo brano dopo aver fatto 4 colpi sul pad virtuale. In questo modo se i 4 colpi sono battuti a tempo col primo file, il secondo file sarà sincronizzato col primo.

- TAP: Apre al centro un pad per sincronizzare il tempo con il "tamburellamento" delle dita

La funzione Tap-Tempo può essere fatta solo sui file (Audio e Midi ) di cui è noto il BPM originale, sui midifiles è sempre noto ma sui file audio (Wave o Mp3) è necessario indicarlo perchè lo strumento non è in grado di riconoscerlo. Il BPM di un file Audio va indicato nel nome del file stesso: se ad esempio abbiamo un brano "nome.mp3" che è a 120 BPM lo dobbiamo rinominare in "nome@120.mp3". In questo modo la macchina sa quale è il BPM di riferimento e può portarlo alla funzione Tap Tempo.

- FX PAD: Funziona solo con i file audio e apre un piccolo riquadro con i seguenti effetti: Pitch, Frequenza di taglio (CutOff ), Risonanza del filtro ed infine la velocità di riproduzione (tempo). Questi effetti possono essere regolati con i corrispondenti slider presenti a sinistra nel pannello dello strumento.

Questi effetti possono essere regolati con i corrispondenti slider presenti a sinistra nel pannello dello strumento.

- RESET: Riporta il file alle condizioni di default, azzerando le modifiche effettuate in questa pagina.

- BRAKE: Termina la riproduzione diminuendo improvvisamente la velocità e la tonalità del brano.

 

PLAYER GM

Pannello Frontale